Archive for 4 Aprile 2005

Solo tre minuti

Lunedì, 4 Aprile 2005


Tre minuti per dire addio (e vaffanculo)

E così Bul Bul è andato via.
L?ho incontrato di sera sotto la pioggia con la valigia e uno zaino ?Violet me ne vado a Roma, tu brava, tu grande amica mia?, questo è quello che mi ha detto, ed è quello che mi diceva tutte le mattine.
Ora avremo un portone pulito, con la cera appiccicosa che dura due mesi, la posta sarà sempre in ordine e i cartelli saranno scritti in modo corretto, ma nessuno sarà mai come lui.
Grande Bul Bul.

Volevo vedere i Negroamaro cantare ?Solo 3 minuti? , ma zero.
In ogni posto ci sono sempre due entrate, quella per gli stronzi comuni e l?altra per i VIP, gli stronzi stanno in piedi e i VIP entrano quando cazzo gli pare e come gli pare.
Rompo la fila e vado dal tipo baffuto che dirige il traffico di coglioni Very Important Person ? Se ci sono due entrate vuol dire che tu hai due buchi del culo, stronzo?, e me ne vado, perché tanto se non lo avessi fatto mi avrebbero buttato fuori.
Sono gli stessi avvoltoi che monopolizzano il mondo, quelli che soffocano e fanno morire la gente, credono di avere il potere.
Ma non hanno un cazzo.
Non sono niente.
Niente.
E io, a questo punto, fra le due entrate, preferisco l?uscita.

Tre minuti per essere me

Io con i miei occhi gonfi di domenica mattina.
Io con il mio rossetto viola scuro che stona con il resto della mia faccia.
Che stona con il mio cuore.
Che stona con il mondo.
Io al supermercato con i capelli lunghissimi e la tuta rossa che mi fa sembrare uno degli animali in sfida di quella stronza di Maria De Filippi.
Io che osservo i trasportini scozzesi trascinati da mani aggrinzite stracarichi di baguette.
Esploderanno.
Io nei vetri dei portoni che si affacciano sulla strada.
Io inchiodata per due giorni.
Io senza forze, contro me stessa.
Io con un dolore che forse non avevo ancora provato.
La verità è che non riesco ad immaginarmelo questo sporco mondo che va avanti senza di lui.

Tre minuti senza paura

A volte al cimitero mi è capitato di vedere piccoli loculi di bambini? guardo sempre le foto e la data di nascita, per capire quanto hanno vissuto.
Alcuni nascono e muoiono nello stesso giorno, come uno scherzo, come una vita lampo.
Una stella che cade velocissima.
Una piccola scia nel cielo.

Tre minuti.. una vita di tre minuti..

Tre minuti per stendermi sul letto e fare l?amore con lui.
Tre minuti per un orgasmo interrotto.
Tre minuti per non controllare le lacrime.
Tre minuti per alzarmi, cercare una chiesa e scoprire che questi stronzi non l? hanno aperta.
Tre minuti per pesare la dignità.
Tre minuti per capire che il mondo si è fermato.
Tre minuti per stringere il mio maialino, affondare la testa nel cuscino e desiderare di scendere.
Tre minuti per avere il coraggio, a volte, di dirgli.. mi dispiace..
Tre minuti per sentire che se rimaniamo sempre vicini non ci succederà mai niente.
E niente ci farà paura.
Nessun timore..
Solo amore..
Solo amore..

Riferimenti: Solo Tre minuti _ Negroamaro