Archive for Gennaio, 2011

Il ritorno di sto cazzo

Giovedì, 27 Gennaio 2011

Stare qui tutta sola ha un suo fascino.
Ricordo i tempi in cui qui c’era un grosso puttanaio. Se rileggo quello che scrivevo allora..bhé.
Mi fa tutto schifo.
Scrivevo di merda, e questo è innegabile.  Riesco ad apprezzare solo i pezzi più recenti.
Credo che aver studiato cultura giapponese per tre anni abbia influito sulla mia percezione estetica, sono diventata più precisa e meticolosa. Niente impeti ( ma i peti, quelli si) niente disordine, niente fumo, niente droghe, qualche bicchiere di buon vino se la serata promette bene.
Sto invecchiando.

Mi sono laureata, l’anno scorso, con 108/110.

Nelle foto di quel giorno sembro una scema. Un’eterna complessata con la tesi tra le mani. Il completo della Sisley comprato all’ultimo momento. Uno standard. Giacca nera e pantaloni neri. Camicia grigia. Da cameriera.
Questo lavoro mi perseguita.
Ho un sacco di cose da dire.
Un sacco.
Ma quel coglione di Travaglio con il suo umorismo da prete (i classici preti che leggono l’omelia infilandoti un dito nel culo) mi distrae. D’altronde senza la tele accesa non so stare. Aspettavo con ansia questo dannato switch off, ma non è come pensavo. Preferisco la tele on demand e adoro Teen Mom.
Mi chiedo dove sarete tutti quanti.
Mi chiedo se tra i miei lettori qualcuno sia morto o abbia sfondato.

Cosa c’è di male.

La morte e il successo sono due facce della stessa medaglia.

ottobre 2010

ottobre 2010